Identità, poesia e processo immersivi, questi i temi della Summer School –MaTerre che ha inizio oggi a Matera presso l’Hotel San Domenico con tantissimi ospiti dal mondo del cinema, del diritto, della poesia e dell’antropologia.

La summer school è organizzata da Università del Piemonte OrientaleCentro Interdipartimentale di Ricerca sulla Comunicazione dell’Università di Torino in collaborazione con Rete Cinema Basilicata.

Il 23 agosto tutti gli incontri saranno aperti al pubblico.

“Siamo noi soli nella tempesta”

(Rocco Scotellaro, Pozzanghera nera il 18 aprile)

Martedì 20 – Sabato 24 Agosto – Hotel San Domenico, Via Roma 145, Matera

Martedì 20 e Mercoledì 21, h. 9-18:

Itinerari tra cinema, immersione e Oculos a partire da Dreams of blue (Valentina Paggiarin, Italia, 2017)

Giovedì 22, h. 10:

visione del cortometraggio Roberta K. (Angelo Cretella, Italia, 2019) e del documentario Selfie (Agostino Ferrente, Italia, 2019) con A. Cretella e A. Ferrente – Cinema Il Piccolo, Via XX Settembre 14

Giovedì 22, h. 15-16,30:

Immersione nel processo La parola agli studenti. Aenigmata: il processo a Scotellaro, agli intellettuali turchi, a Mimmo Lucano (a partire dal cortometraggio Roberta K.)

h. 16,30-19: Fernando Bellelli, Giovanna Gabbi (Unimore), Il caso Bellelli Mario Ricca (Diritto interculturale, Università di Parma), Il caso Riace

Venerdì 23: Immersione nell’arte h. 9-13:

Valentina Paggiarin (HIVE Division), Narrazione e regia nel cinema immersivo (skype) Angela Colonna (UniBas), Narrazione generativa del paesaggio e teatro della mente Antonello Faretta (regista), Materre VR360, il cinema oltre il cinema Enzo Niutta (artista), Giuseppe Rossi (IULM), Identità. Luoghi e tempo. Dialogo tra un artista e un giurista

Venerdì 23, h. 15-18: Appello alla cultura europea: per un umanesimo disabile.

Jacques Gilbert (Université de Nantes), Immersion et politique (skype); Paolo Heritier (Filosofia del diritto, Università del Piemonte Orientale), L’immersione come forma emblematica; Fernando Bellelli (Unimore), Deontologia del fondamento e pedagogia giuridica: estetica della terzietà e svolta affettiva della consuetudine. h. 18: L’amore della propria somiglianza. Rileggendo Rocco Scotellaro, Lello Voce, Domenico Brancale

Sabato 24: Immersione nell’identità h. 9-13:

Mario Ricca ((Diritto interculturale, Università di Parma), Corologia giuridica e dinamiche identitarie Flavia Monceri, Paolo Biondi (Università del Molise), Rappresentazioni dell’identità: fra processo e prodotto. Visione dei corti: Sophie Lavoie (Anne Émond, Canada, 2010); A Society (Jens Assur, Svezia, 2012); Cailleach (Rosie Reed Hillman, UK, 2014); Bär (Pascal Flörks, Germania, 2014)

Sabato 24, h. 15-18:

Domenico Brancale (poeta): Tradurre una distanza: sulla condizione di esilio nella lingua

Lello Voce (poeta): Il processo poetico Tavola rotonda conclusiva: La serietà politica del comico: Alessandro Campo (Università del Piemonte Orientale), Flavia Monceri (Università del Molise), Mario Ricca (Università di Parma), Giuseppe Rossi (IULM), Lello Voce

share the word :)

La curiosità è il motore che mi spinge a migliorarmi sempre.
Sono una mamma imprenditrice. Ho iniziato a lavorare come grafico pubblicitario. Oggi mi occupo di comunicazione, non solo digitale. Ho scelto una strada difficile, fare impresa, al Sud Italia, perché voglio dare il mio contributo al cambiamento della mia terra. Amo le sfide, mi piace mettermi in gioco e sperimentare ruoli sempre nuovi.

Rispondi