Carta d’identità è il blog che affianca il progetto MaTerre2019.

Carta di identità è il blog che ospita una serie di brevi interventi dedicati all’IDENTITÀ, che è il tema di fondo di tutto il progetto. Cos’è, oggi l’identità, cosa intendiamo quando usiamo questa parola, quali sono tutti i suoi possibili significati? A rispondere abbiamo chiamato numerosi artisti, filosofi, sociologi, antropologi  che ci accompagneranno durante tutto il lungo viaggio di MaTerre2019.

 
Giuseppe Rossi
Identità e processo: l’opinione di Giuseppe Rossi
Con Giuseppe Rossi, professore associato di diritto privato comparato nell’Università IULM di Milano e avvocato del Foro di Milano, continuiamo il percorso dell'identità seguendo il fil rouge della giurisprudenza e dell'etica.  Leggi di più
Paolo Fresu
MaTerre: per Paolo Fresu l’identità è un’isola aperta e accogliente
L'identità non può essere fatta di solo passato. L'identità è presente e futuro. Un'identità viva e creativa si contamina e rinasce e si mette in discussione ogni giorno, altrimenti è museo. Ecco il contributo alla ricerca dell'identità per MaTerre di uno dei più grandi nomi italiani del Jazz nel mondo, Paolo Fresu. Leggi di più
Francesco Campagnola
Dai Sassi di Matera a Urfa, nel Kurdistan turco, l’identità per Francesco Campagnola
Tutto quello che siamo e che facciamo lascia per sempre una traccia che ci identifica. Per MaTerre ecco il racconto sull'identità di Francesco Campagnola, Professore all'Università di Ghent. Leggi di più
Domenico Brancale
Domenico Brancale: “L’identità è un’eco. Divora l’anima”
I poeti sono coscienza critica e spinta rivoluzionaria della società: Domenico Brancale l'abbiamo conosciuto con la sua Pasqualina e "Scannaciucce", nella meravigliosa performance del 18 aprile scorso che ci ha entusiasmati. Oggi per MaTerre prova a rispondere alla più antica delle domande: "Chi sono?" e con il suo contributo ci aiuta a fare un piccolo passo in avanti nella nostra Leggi di più
Flavia Monceri
Chi sono Io? Identità e identificazione per Flavia Monceri
Identità è identificazione? Mille sfumature di una domanda da sempre al centro della filosofia: "Chi sono?". E se il tutto si riduce a un'etichetta possiamo proviare a immaginare le conseguenze sulla vita quotidiana della persone? Ecco la riflessione sull'identità per MaTerre di Flavia Monceri, Professore ordinario di Filosofia politica all'Università del Molise. Leggi di più
Franco Piavoli
Nostos, Piavoli a Matera con il suo Ulisse
Franco Piavoli sarà il 24 aprile a Matera per MaTerre, in una Lectio sul cinema. Nel suo contributo per Carta di identità, Nostos, il suo Ulisse, è il simbolo di un eroe senza tempo alla ricerca dell'identità fra memoria e nostalgia delle proprie origini.  Leggi di più
Gabriele Frasca
Poeti e virtuale: la riflessione di Gabriele Frasca per MaTerre
Come cambia l'"Io" e come è cambiato il ruolo dei poeti nel mondo digitale del 4.0. Dalle liriche all'Hip-hop, ecco la riflessione sull'identità della poesia per Gabriele Frasca. Leggi di più
Adriano Aprà
Il cinema italiano è malato? Adriano Aprà per MaTerre.
Nel suo contributo a MaTerre per la ricerca dell'identità del cinema, Adriano Aprà fa un'analisi lucida e lungimirante della situazione attuale dell'industria cinematografica italiana e di quali sono risvolti positivi della nuova era del cinema. Leggi di più
José Emilio Burucúa
L’identità è una trappola, senza equilibrio fra persona e collettività.
Per José Emilio Burucúa, professore di storia moderna alla Buenos Aires University, il concetto di identità può essere ingannevole e pericoloso, spesso una trappola del dispotismo politico, senza la ricerca di un equilibrio possibile tra identità individuale e collettiva.  Ecco il suo percorso storico-linguistico per la ricerca sull'identità di MaTerre. Leggi di più
Paolo Fabbri
Identità collettive. Superare l’Io per essere “noi”.
Con i luoghi di memoria, i discorsi politici ufficiali e certi libri di storia, il Noi diventa privativo, inventa tradizioni, si radica nell’autoctonia - termine greco (Euripide!) per cui gli uomini nascerebbero dalla “loro” propria terra. Leggi di più