Carta d’identità è il blog che affianca il progetto MaTerre2019.

Carta di identità è il blog che ospita una serie di brevi interventi dedicati all’IDENTITÀ, che è il tema di fondo di tutto il progetto. Cos’è, oggi l’identità, cosa intendiamo quando usiamo questa parola, quali sono tutti i suoi possibili significati? A rispondere abbiamo chiamato numerosi artisti, filosofi, sociologi, antropologi  che ci accompagneranno durante tutto il lungo viaggio di MaTerre2019.

 
Paolo Fabbri
Con i luoghi di memoria, i discorsi politici ufficiali e certi libri di storia, il Noi diventa privativo, inventa tradizioni, si radica nell’autoctonia - termine greco (Euripide!) per cui gli uomini nascerebbero dalla “loro” propria terra.
Richard K. Sherwin
Chi sono? Qui, ora. Cosa significa essere libero? Chi sono io dentro e fuori dallo schermo? Chi sono? Qui, ora. Sono più della somma delle mie pulsioni? Più della somma di chi cerca di guidare e plasmare le mie pulsioni? E se fossi soltanto un essere Humeano che cambia continuamente, “nient’altro che un mucchio di percezioni diverse, che si susseguono l’un l’altra
Clara Giangaspero
Quando l'identità non ha confini, nemmeno l'arte li sopporta.
Lello Voce
L’identità di ciascuno di noi è in realtà vittima dell’alienazione d’identità, anche se su scala e con aspetti radicalmente diversi. E lotta contro questa alienazione.
Cinzia Sciuto
Identità è una delle parole più usate e abusate del nostro tempo. Tutti la reclamano, tutti la invocano, tutti ne pretendono il rispetto ma appena si prova a definirla, sfugge di mano come un'anguilla.
Elvio Fassone
Praeter Legem. La storia di Salvatore: La corrispondenza trentennale tra un ergastolano ed il giudice che  lo ha condannato alla pena perpetua
Paolo Heritier
#identità - La prima provocazione estetico-giuridica sul tema dell'identità, scritta dal Professor Paolo Heritier, filosofo e giurista. MaTerre - Matera 2019
Sergio Rostagno
L’identità e la tutela del particolare Si legge in molti testi cristiani a proposito del Dio unico, che è lo stesso per tutti. Posta una verità – la propria – la si crede unica. Non soltanto la si crede, si pretende talvolta di imporla universalmente. Si può leggere per esempio nel Corano la frase seguente, rivolta presumibilmente ai Cristiani: «Di’: