Il cinema è una missione, la ricerca della restituzione della verità attraverso l’arte. A MaTerre Antonello scopre le radici del futuro remoto e sposa la tecnologia alla terra.

 

Biografia

Antonello Faretta nasce nel 1973 in Basilicata a Potenza, dove tutt’ora vive e lavora. Regista, produttore e fotografo. Ha frequentato la facoltà di Scienze della Comunicazione presso l’Università La Sapienza di Roma e i workshop con Abbas Kiarostami (Torino), Fernando Solanas, Atom Egoyan, Enrico Ghezzi e Domenico Procacci (Bologna).

Per molti anni ha scritto per la rivista cinematografica Filmmaker’s Magazine. Ha collaborato con Abbas Kiarostami, Saverio Costanzo, Peter Del Monte, Babak Payami e con le televisioni Rai Sat Arte e T9. Tra le sue opere “Lei lo Sa, Da Dove Vengono le Storie?”, “Il Vento, la Terra, il Grasso sulle Mani”, “20Venti”, “Silenced Thoughts”, “Nine Poems in Basilicata” (distribuita dal Netherland Media Art Institute di Amsterdam e dall’austriaca Sixpack Films – distribuzione dei migliori videoartisti internazionali – che al film ha dedicato un esclusivo cofanetto dvd), “Transiti”, “Il Giardino della Speranza” tutte presentate in numerosi festival, musei e gallerie d’arte internazionali ottenendo prestigiosi riconoscimenti. Tra questi i festival di Toronto, Berlino, Cannes, Rotterdam, Atlanta e New York, i musei Centre Pompidou di Parigi e il Museo di Arte Contemporanea di Barcellona e la Galerie du Jour di Agnes B. a Parigi.


Nel 2002 fonda lo studio di produzione indipendente Noeltan Film con il quale realizza tutti i suoi lavori e produce opere prime di nuovi autori internazionali.
Dal 2004 è fondatore e direttore dell’Atelier del Cinema e del Potenza Film Festival per il quale nel 2006 riceve la prestigiosa Targa per Meriti Culturali dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Tra il 2005 e oggi ha ideato ed organizzato numerose attività di alta formazione in Basilicata tra cui i workshop “Da Dove Vengono le Storie?” con Abbas Kiarostami, “Finger Prints” con Babak Payami, “Verità e Bellezza” con Artur Aristakisyan, “La Natura delle Immagini” con Michelangelo Frammartino e il “Master di Alta Formazione in Management della Produzione e Distribuzione Cinematografica”. Nel 2012 cura la supervisione artistica per il documentario collettivo “La Basilicata nel Cellulare” (realizzato con i telefoni cellulari dagli studenti delle scuole della Basilicata e prodotto dall’Osservatorio Permanente sul Dopo Sisma diretto da Antonello Caporale), film vincitore del Premio Libero Bizzarri (sez. Mediaeducazione).
Dal 2012 è il presidente della Rete Cinema Basilicata. Nel 2015 dopo sette anni vissuti nel paese fantasma di Craco porta a termine il suo primo lungometraggio “Montedoro” presentato in anteprima mondiale all’Atlanta Film Festival e tra gli altri al Montreal Festival des Films du Monde e Annecy Cinema Italien.

 


Cinema is a mission, the search for the return of truth through art. At MaTerre Antonello discovers the roots of the distant future and marries technology to the earth.

 

Biography

Antonello Faretta was born in 1973 in Basilicata in Potenza, where he still lives and works. Director, producer and photographer. He attended the Faculty of Communication Sciences at the La Sapienza University of Rome and the workshops with Abbas Kiarostami (Turin), Fernando Solanas, Atom Egoyan, Enrico Ghezzi and Domenico Procacci (Bologna).

For many years he wrote for the film magazine Filmmaker’s Magazine. He has collaborated with Abbas Kiarostami, Saverio Costanzo, Peter Del Monte, Babak Payami and with the Rai Sat Arte and T9 television stations. Among his works, “Lei lo Sa, Da Dove Vengono le Storie?”, “Il Vento, la Terra, il Grasso sulle Mani”, “20Venti”, “Silenced Thoughts”, “Nine Poems in Basilicata” (distributed by Netherland Media Art Institute of Amsterdam and the Austrian Sixpack Films – distribution of the best international video artists – who has dedicated an exclusive DVD box to the film), “Transiti”, “Il giardino della speranza” all presented in numerous festivals, museums and art galleries international obtaining prestigious awards. These include the Toronto, Berlin, Cannes, Rotterdam, Atlanta and New York festivals, the Center Pompidou museums in Paris and the Museum of Contemporary Art in Barcelona and the Galerie du Jour in Agnes B. in Paris.

In 2002 he founded the independent production studio Noeltan Film with which he realizes all his works and produces first works by new international authors.
Since 2004 he is founder and director of the Atelier of Cinema and the Potenza Film Festival for which in 2006 he received the prestigious Prize for Cultural Merits from the President of the Italian Republic, Giorgio Napolitano. Between 2005 and today he conceived and organized many high-level training activities in Basilicata, including the workshops “Da Dove Vengono le Storie?” with Abbas Kiarostami, “Finger Prints” with Babak Payami, “Truth and Beauty” with Artur Aristakisyan, “The Nature of Images” with Michelangelo Frammartino and the “Master of Higher Education in Management of Film Production and Distribution”. In 2012 he supervised the artistic supervision for the collective documentary “La Basilicata nel Cellulare” (realized with mobile phones by the students of the Basilicata schools and produced by the Osservatorio Permanente sul Dopo Sisma directed by Antonello Caporale), winner of the Libero Bizzarri Award ( section Media education).
Since 2012 he has been the president of the Basilicata Cinema Network. In 2015, after seven years spent in the ghost town of Craco, he completed his first feature film “Montedoro”, presented in world premiere at the Atlanta Film Festival and among others at the Montreal Festival des Films du Monde and Annecy Cinema Italien.

 

Filmography

  • Montedoro (2016/Lungometraggio – Soggetto e sceneggiatura, regia e produzione)
  • Nessun Sole Sorge Senza l’Uomo (2013/Videoarte – Regia, scrittura, camera, montaggio e produzione)
  • La Basilicata nel Cellulare (2012/Documentario collettivo – Supervisione artistica, produzione e camera)
  • Il Giardino della Speranza (2011/Documentario – Regia, scrittura, camera, produzione e montaggio)
  • Acqua (2010/Cortometraggio di Raha Shirazi – Produzione)
  • Transiti (2009/Documentario – Regia, scrittura e produzione)
  • Nine Poems in Basilicata (2007/Poetry film con John Giorno – Regia, scrittura e produzione)
  • Whirling Veils (2006/Documentario di Antonio Infantino – Produzione, montaggio e camera)
  • Secret Code (2006/Documentario di Antonio Infantino – Produzione e montaggio)
  • El Rey del Viento (2006/Lungometraggio di Hector Di Lavello Occhiuzzi – Coproduzione)
  • Silenced Thoughts (2005/Documentario di Mike Leandro e Babak Payami – Produzione e montaggio)
  • Vito’s Way (2005/Cortometraggio di Gregorz Mussala – Produttore)
  • Lettere (2005/Cortometraggio di Lars Jandel – Produzione)
  • E’ Venuto a Mancare l’Affetto (2005/Cortometraggio di Guillaime Giovannetti e Cagla Zenzici – Produ- zione)
  • Da Dove Vengono le Storie? (2003/Cortometraggio – Regia, produzione e montaggio)
  • Un Posto Tranquillo, Illuminato Bene (2003/Cortometraggio – Regia e produzione)
  • Il Rock ci ha Salvato la Vita (2003/Documentario – Regia, scrittura e produzione)
  • 20Venti (2003/Videoinstallazione – Regia, scrittura e produzione)
  • I Buoni Scrittori Toccano Spesso la Vita (2002/Documentario – Regia, scrittura e produzione)
  • Il Vento, la Terra, il Grasso sulle Mani (2002/Documentario – Regia, scrittura e produzione)
  • (Des)astres du Monde (2010/Spettacolo di teatro-danza di Alì Salmi/compagnia nazionale francese Osmosis Cie – Autore delle videoscenografie)

Teaching and training

  • Finger Prints/Workshop internazionale per filmmaker con il regista iraniano-canadese Babak Payami tenutosi a Potenza nel 2005 e finanziato dalla Regione Basilicata e Comunità Europea nell’ambito della Short List Cultura (Ideazione, direzione, progettazione, produzione);
  • Da Dove Vengono le Storie?/Workshop internazionale per filmmaker con il regista iraniano Abbas Kia- rostami tenutosi a Potenza nel 2005 e finanziato dalla Regione Basilicata e Comunità Europea nell’am- bito della Short List Cultura (Ideazione, direzione, progettazione, produzione);
  • Il Montaggio Cinematografico/Workshop per filmmaker tenutosi a Potenza nel 2006 e finanziato dalla Regione Basilicata e Comunità Europea nell’ambito della Short List Cultura (Ideazione, direzione, progettazione, produzione);
  • Come Organizzare un Festival Cinematografico/Workshop tenutosi a Potenza nel 2006 e finanziato dalla Regione Basilicata e Comunità Europea nell’ambito della Short List Cultura (Ideazione, direzione, progettazione, produzione);
  • Corso per Filmmaker Digitali/Workshop per filmmaker tenutosi a Potenza nel 2006 e finanziato dalla Regione Basilicata e Comunità Europea nell’ambito della Short List Cultura (Ideazione, direzione, progettazione, produzione);
  • Audiovisiva/Workshop per tecnici del suono e sound designer con il sound designer brasiliano Vadeco tenutosi a Potenza nel 2008 (Ideazione, direzione, progettazione, produzione);
  • Verità e Bellezza/Workshop per filmmaker con il regista russo Artur Aristakisyan tenutosi a Potenza nel 2008 e finanziato dal Comune di Potenza (Ideazione, direzione, progettazione, produzione);
  • La Natura delle Immagini/Workshop per filmmaker con il regista Michelangelo Frammartino tenutosi a Teana (Pz) nel 2010 e finanziato dalla Comunità Montana Alto Sinni (Ideazione, direzione, progetta- zione, produzione);
  • Master in Organizzazione e Management della Produzione e Distribuzione Cinematografica/Corso di Alta formazione rientrante nel Catalogo dell’Offerta Formativa della Regione Basilicata finanziato con il Fondo Sociale Europeo. La prima edizione del master si è tenuta nel 2011-2012, la seconda edizione nel 2013-2014 (Ideazione, supervisione artistica e direzione scientifica).
  • Solo i Morti Possono Girare Film e Scattare Foto/Masterclass con Artur Aristakisyan (Roma, settembre/ ottobre 2016)

Prizes

  • Nine Poems in Basilicata – Miglior film allo Zebra Poetry Film 2006 di Berlino
  • Il Giardino della Speranza – Miglior film al Front Doc di Aosta – 2010; Migliore produzione al Seize This Day for Me di Belgrado – 2011
  • La Basilicata nel Cellulare, Memorie dal Terremoto e Sogni di Petrolio – Miglior documentario Premio Libero Bizzarri (Sez. MediaEducazione) di San Benedetto del Tronto – 2012
  • Targa per Meriti Culturali del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per il Potenza Film Festival – 2006
  • Aula Il Giardino della Speranza dell’Università della Basilicata intitolata all’omonimo film
  • Montedoro – Menzione speciale della giuria al Gallio Film Festival 2016
  • Montedoro – Menzione speciale della giuria al Como Film Festival 2016
  • Montedoro – Miglior regia a Umbrialand – Indie Film Festival 2017