Intellettuale e docente eclettico, mette l’antropologia e il confronto (ma anche e soprattutto l’umanità) al timone dei suoi studi. A MaTerre “provoca” e sviscera il concetto di identità dando ad essa corpo, forma, parola.

 

Biografia

Paolo Heritier è professore ordinario di filosofia del diritto dell’Università del Piemonte Orientale e insegna oltre a alla Filosofia del diritto i corsi di European Law and Humanities, Clinica Legale della Disabilità a Torino e Nice. I suoi interessi di ricerca sono l’estetica giuridica, le law and humanities, le neuroscienze affettive, la teologia e la disabilità, nel loro rapporto col diritto. Presidente del CIRCe, è codirettore della rivista Teoria della regolazione sociale, e delle collane Tôb. È autore di Antropologia ed estetica giuridica (Giappichelli, con Pierangelo Sequeri) e Antropologia della libertà (Mimesis, con Sergio Ubbiali). Ha pubblicato tra l’altro Estetica Giuridica (2 voll., Giappichelli 2012) e La dignità disabile. Antropologia del dono e dello scambio (Dehoniane, 2014)

 


Biography

Paolo Heritier is full professor of Philosophy of Law at the University of Eastern Piedmont and teaches, in addition to Philosophy of Law, the courses of European Law and Humanities, Legal Clinic of disability in Turin and Nice. His research interests are legal aesthetics, law and humanities, affective neuroscience, theology and disability, in their relationship with law. President of the CIRCe, he is co-director of the journal Teoria della regolazione sociale, and of the series Tôb.He has written Antropologia ed estetica giuridica (Giappichelli, with Pierangelo Sequeri) and Antropologia della libertà (Mimesis, with Sergio Ubbiali). He has also published Estetica Giuridica (2 vol., Giappichelli 2012) and La dignità disabile. Antropologia del dono e dello scambio (Dehoniane, 2014)